TWILIGHT di Stephenie Mayer

Ben tornati sul blog!

Oggi sono qui per parlarvi di una lettura che feci un pò di anni fa: si tratta di un fantasy della bravissima Stephenie Meyer.

Titolo: Twilight
Autore: Stephenie Meyer
Edito da: Fazi Editore
Genere: Young Fantasy, Paranormal Romance.
Pagine: 412

 

 

 

 

La saga di Twilight è composta da quattro libri:

  • Twilight
  • New Moon
  • Eclipse e
  • Breaking Dawn

Questi costituiscono le prime opere di Stephenie e che le hanno donato un successo mondiale.

Oltre alla saga l’autrice ha scritto anche “L’ospite”, un libro dai toni fantascientifici, e

“La seconda breve vita di Bree Tannen”, che racconta la storia di un personaggio già conosciuto nella saga di Twilight.

LA TRAMA

Bella si è appena trasferita a Forks, la città più piovosa d’America.

E’ il primo giorno nella nuova scuola e quando incontra Edward Cullen, la sua vita prende una piega inaspettata e pericolosa.

Con la pelle diafana, i capelli di bronzo, gli occhi color oro, Edward è composto impenetrabile, talmente bello da sembrare irreale.

Tra i due nasce un’amicizia molto cauta, poi più intima, che presto si trasforma in un’attrazione travolgente.

Tra i due inizia un’amicizia strana che si trasformerà in un’attrazione potente, irresistibile. Fino al giorno in cui Edward rivela a Bella di essere un vampiro…

Il sensazionale esordio di Stephenie Meyer è una storia che si legge tutta d’un fiato e che trascina il lettore nel vortice sensuale e avventuroso di un amore proibito.

RECENSIONE E OPINIONI

 

La scrittura è armoniosa, pulita, corretta, elegante ma mai incomprensibile e soprattutto leggera. La Meyer scrive perfettamente, è una lettura piacevole, intensa e scorrevole.

Normalmente, prima di guardare il film tratto da un libro, leggo le pagine del romanzo. Questa volta è andata proprio così,  per fortuna, perchè il film non mi è piaciuto tanto quanto il romanzo.

Il libro come il film iniziano raccontandoci la vita di Bella, che sembra non avere interessi né per la musica, né per lo sport né per nessun’altra cosa che le capiti intorno. Un personaggio un pò freddo e smorto che prenderà vita aprendosi come un bocciolo al solo avvicinarsi della bella figura di Edward.

Twilight parte da uno spunto interessante: l’idea che un vampiro, possa innamorarsi di un membro della specie che può essere per natura la preda, ovvero l’essere umano.

Sapete che oltre agli scontati dvd della serie su amazon che anche la graphic novel? Io ne sono venuta a conoscenza da poco e vi lascio qui il link diretto se vorrete acquistarla.


La storia d’amore tra i due è ostacolata prima di tutto dalla diversità della loro natura.

Il lettore si aspetta perciò dalla storia, che si verifichi un evento che permetterà all’amore tra i due ragazzi di diventare finalmente concreto.

Tuttavia la Meyer ripropone questo schema, ovvero ostacolo seguito da superamento dell’ostacolo, fino alla noia. Personalmente, avrei preferito un romanzo dove la narrazione finisce con l’inizio della storia d’amore.

Mi è piaciuto: perché l’ho letto con gusto, leggerezza, divertimento, molta ironia e senza troppe pretese, come è successo a molte altre. Se voli basso non resterai mai scottato dal sole, ed è questo che cerco di fare con alcuni romanzi!!!

Risulta chiaro inoltre, come le caratteristiche dei vampiri, vere e proprie, capisaldi nella letteratura, siano state smontate, modificate per renderle meno macabre e non spaventare le migliaia di adolescenti e ragazzine sparse in tutto il mondo, le quali hanno contribuito a dare successo e fama alla saga.

Avrei preferito in questo caso un pò più di macabro e horror, quale doveva essere, ma ci accontentiamo!

Saga abbondantemente criticata per aver presentato una sequela di cliché, fortunatamente, ognuno ha i propri gusti, fatevi liberamente un’opinione vostra dato che comunque è diventato un fenomeno editoriale.

 

Precedente "LA FIDANZATA E ALTRI RACCONTI" di ANTON CECHOV Successivo RACCONTI DELL'INCUBO di E. A. Poe