TI ASPETTERO’ PER SEMPRE (MA NON METTERCI TROPPO) di Laura Dave

Data di pubblicazione: 01/01/2007

Casa editrice: Mondadori
Autore: Laura Dave
Classificazione: Lettura straniera
N. pagine: 262

Bisogna decidere quale strada prendere e andare incontro alla vita che si desidera fare.

 

Sono passati tre anni da quando Emmy Everett, fuggita poco prima delle nozze, si è rifugiata in un paesino del Rhode Island per cominciare una vita indipendente e lontana da quello che era il suo mondo.

Ora deve ritornare a casa dei genitori a New York e partecipare al matrimonio del fratello Josh. Ma proprio lui, a poche ore dal grande passo, le confida di non essere più sicuro della sua scelta.

Dopo l’inaspettata rivelazione, Emmy decide di aiutare Josh a prendere la decisione giusta, quella stessa decisione a cui lei si è sottratta anni prima.

Commedia agrodolce che parla d’amore, ma soprattutto della difficoltà di prendere decisioni e di cosa comporta prenderle, nel bene e nel male. Tale romanzo è stato accolto negli Stati Uniti come un caso letterario, nonostante sia il libro esordio dell’autrice.

COSA SIGNIFICA AMARE QUALCUNO?

QUAL E’ IL PREZZO DI OGNI SCELTA CHE FACCIAMO NELLA VITA?

Libro esordio della scrittrice statunitense Laura Dave. Non poteva mancare un libro del genere tra le mie letture, frizzante e riflessivo allo stesso tempo.

Si tratta di una commedia d’amore scritta con semplicità. Narra la storia in modo molto scorrevole e profonda.
Ci spiega come una ragazza può essere davvero indecisa e  come si ci può trovare davanti a un bivio in alcuni momenti e non saper scegliere cosa sia il bene o cosa il male.

 

La protagonista ha voluto incentrare la storia sulle vere e proprie difficoltà che si hanno quando la famiglia si riunisce dopo un pò di tempo. Parla di famiglie vere e non quelle dei film in cui tutto scorre meravigliosamente.
Mi ha commosso molto il rapporto di complicità che aveva con il fratello maggiore e in qualche modo l’ho inviata, in quanto non ho avuto un fratello accanto.

Tale libro lo reputo una speranza per chi non crede più ai sogni e all’amore vero.

Ho trovato interessante l’analisi del risvolto psicologico delle scelte di vita della protagonista, il gioco di scelte consce e inconsce ben descritte dall’autrice.

Il tutto, però, secondo me, è stato sviluppato in maniera veloce: è come se ci fosse molta carne al fuoco, ma che questa venga sviluppata solo parzialmente. Ci sarebbero diversi personaggi e diverse situazioni di cui sarebbe valsa la pena avere maggiori conoscenze.

Ecco perchè tale libro merita 3 stelline piene su 5

Consiglio tale lettura a chi preferisce qualcosa di leggero e incentrato sulla famiglia, sull’amore e sulle scelte da prendere nella vita.

Buone letture!

 

Precedente TI AMO TI ODIO MI MANCHI di Niamh Greene Successivo "I LOVE SHOPPING CON MIA SORELLA" di Sophie Kinsella