VORRESTI ESSERE ME? di Arianna Ciancaleoni

Vorresti essere me?
Titolo: Vorresti essere me?
Categorie:
Genere:
Numero di Pagine: 210
Prezzo: 2,99
Pubblicazione: novembre 2018
Sinossi: Elettra odia tutti e non lo nasconde. Non vede l'ora di cambiare vita e sa che il 21 giugno sarà libera di andarsene da un ufficio che odia, senza neanche salutare. Quando arriva Luca, il nuovo collega, dovrà rimettere tutto in discussione: cederà ancora all'amore o procederà dritta per la sua strada?

 

Oggi vi parlo di "Vorresti essere me?" di Arianna Ciancaleoni, che mi ha gentilmente omaggiata del file per la lettura.

Vi anticipo che ho dovuto leggere questo libro in piccole trance, ma se avessi avuto la possibilità, lo avrei terminato nel giro di poche ore.... ma il leggerlo a piccole dosi, mi ha dato anche il tempo di riflettere su alcuni passaggi...

Il problema è stato che comunque non ho avuto il tempo per metabolizzare il finale del libro, mi ha stravolta... Sono rimasta completamente sconvolta dal finale di "Vorresti essere me?", non mi aspettavo nulla del genere ed è per questo che gli ho dato 5 stelle, ma con riserva... sarebbe un libro da 4 stelle e mezzo, ma le mezze misure non sono mai accettate da noi lettori!!!

Vuoi un'anticipazione? Ecco come inizia il primo capitolo...

Mi chiamo Elettra.

Odio la gente.

Fattene una ragione; ti dimostrerò che ho tutte le motivazioni dalla mia parte. Anche tu, presto, penserai di odiarmi, ma è solo invidia: in realtà, vorresti essere me.

Inizierò il mio racconto partendo dal giorno in cui Luca entrò nella mia vita.

Già da qui si capisce il caratterino della protagonista Elettra, che poi non ho odiato così tanto! Di primo impatto ho quasi ammirato la sua grinta e la sua forza, ma cosa c'era dietro?  cosa può averla indotta a odiare la gente fino a questo punto?

Il passato e i segreti che Elettra nasconde sono il motivo del suo essere così asociale, scorbutica, cattivella e acida, ma benché io fossi spinta a comprenderla, è stato difficile capire le sue scelte finali... probabilmente io avrei reagito in modo diverso ed è proprio nelle ultime scene del libro che avrei voluto essere lei, si per poter cambiare queste ultime battute!!!

Molte volte l’avevo letto nelle lettere ai giornali, visto nei film romantici, ascoltato nelle canzoni strappalacrime, ma non ci avevo mai creduto, a questa storia che all’improvviso il cuore si spezza.

Uno degli elementi caratteristi di  "Vorresti essere me?" è l'adottare alcuni degli elementi della tavola periodica che si susseguono dando il nome ai singoli capitoli. 

Elettra, infatti, lavora in un’agenzia di comunicazione e sogna di diventare una grande scrittrice. Qui incontra Luca che dovrà prendere il suo posto di lavoro al più presto. 

Luca è un trentenne che approda in azienda come una boccata di aria fresca, carino e pronto a socializzare. Quest'ultimo si ritrova a scontrarsi con una collega che ha il carattere di una tarantola. Con una relazione sentimentale naufragata e un passato da dimenticare, si trova ad affrontare una crisi che gli impone di rimettersi in sesto e rivoluzionare la propria vita per il suo bene. E cosa succederà? Sta a voi scoprirlo con la lettura di "Vorresti essere me?"

Una lettura che coinvolge ma che si svolge con ritmo lento, non ci sono grandi colpi di scena, tranne che per quello finale che vi ho già anticipato!

La storia scorre tranquilla mettendo in risalto un percorso introspettivo dei personaggi molto interessante. I personaggi riescono ad attrarre l'attenzione e a stimolare la voglia di conoscerli pian piano, proprio come avviene nella vita reale dove ognuno si svela lentamente e mai totalmente.

La narrazione è in prima persona. Inoltre chi “parla” si rivolge direttamente al lettore.

I capitoli sono abbastanza corti e la scrittura è molto semplice, diretta e con la giusta dose di dialoghi.

L’autrice, che io ho scoperto solo con questo romanzo, dimostra di avere notevoli doti, tra cui quella di curare il testo in ogni sua parte e di inserire parti che alleggeriscono il ritmo della narrazione.
Grazie Arianna Ciancaleoni, e complimenti per il bellissimo lavoro che hai saputo fare. Spero di imbattermi presto in una tua altra opera!

 

Consiglio questo libro vividamente soprattutto a chi ama i finali a sorpresa, a chi ama la suspance e a chi vuole trascorrere delle piacevoli ore in compagnia di un personaggio fuori dalle righe!

Precedente KITCHEN di "Banana Yoshimoto" Successivo E' SOLO UNA STORIA D'AMORE di "Anna Premoli"

Commenta