RICAH, LE ORIGINI di Marina Galatioto

RICAH LE ORIGINI
Titolo: RICAH LE ORIGINI
Genere:
Editore:
Numero di Pagine: 336
Prezzo: € 9,90
Pubblicazione: 2016

 

BIOGRAFIA

Marina Galatioto collabora con le maggiori riviste di narrativa italiane per le quali scrive racconti e romanzi. Giornalista pubblicista e dedita anche al web journalist e al blogging scrivendo per numerosi blog.

Titolare dell'agenzia EBINetwork.

Laureata in Letteratura, Musica e spettacolo, con un master in Social Media e Marketing negli States, sta lavorando ad un progetto dedicato ai bambini.

Nel tempo libero ama impegnarsi nello studio, nella letteratura, e nel sostegno di ONLUS e associazioni non a scopo di lucro.

RECENSIONE E OPINIONI

Sono arrivata a questo libro per vie impervie e casuali, ovvero tramite instagram. Sono stata felice di essermi imbattuta in questo romanzo di genere urban fantasy, davvero mozzafiato con tanti colpi di scena e dettagli particolari.

Non avevo tantissime pretese da questo volume perchè non era nella mia wishlist da mesi e mesi come tanti altri libri, eppure ha saputo catturare la mia mente e la mia immaginazione sin dalle prime pagine.

Una scrittura facile, fluente, senza troppi fronzoli e che mira dritto al sodo senza troppe descrizioni.

Ricah le Origini, di Marina Galatioto è un prequel di Figli di Naacal.

 

La storia parte subito con una protagonista anonima, una ragazza semplicissima che si trasformerà senza molte difficoltà durante la storia, in ciò che probabilmente aveva sempre sognato.

La cover del libro, che solitamente è la prima cosa che mi colpisce in un volume, mi ha subito rapita.

Quella ragazza dallo sguardo interrogativo, che cerca di guardare in avanti, si trova poggiata ad un pilastro e con un filo di sangue che le scivola dal lato delle labbra, tiene stretta quella bambola di pezza con gli occhi rossi anche lei da vampiro. Uno sguardo al futuro, ma aggrappata saldamente al suo passato.

 

Ricah è quella che si potrebbe definire inizialmente una ragazza che passa inosservata, una ragazzetta media e sfortunata, con una madre esaurita che la obbliga a spostarsi di città in città con diverse scuse e un padre morto quando lei ancor non era nata.

Alla soglia dei ventidue anni, però, scopre che il padre non solo non è morto, ma è anche un vampiro di stirpe. Lei quindi è una mezzosangue: metà umana e metà vampira.

Ed è proprio il suo ventunesimo compleanno, giorno ultimo per la marcatura del gene che dovrà avvenire con l’ausilio di un paio di lenti a contatto consegnatele da Drew, incaricato da suo padre.

L’incontro con Drew getta la ragazza nello sconforto più totale,non sa più a cosa credere.

Giusto per non correre rischi prende le lenti a contatto che il ragazzo vampiro definisce “marcatori di genere” e se le porta a casa pronta a dimenticarsi di loro, ma il giorno del suo compleanno tutto cambia.

Come aveva predetto Drew, si sveglia febbricitante è così malata da essere convinta di stare per morire a causa di una polmonite fulminante. Non avendo niente da perdere, in uno sprazzo di lucidità decide di mettere le lenti. cosa succederà?

 la trasformazione ha inizio ...

E con essa avverrà anche la trasformazione del suo corpo e della sua vita.

 

Non voglio raccontare troppo della storia perchè voglio che questo libro lo leggiate... è davvero un libro da wish list, anzi da leggere.

I personaggi del libro non sono tantissimi, tutti ben descritti e non si fa assolutamente confusione tra quelli citati, inizialmente avevo fatto il tifo per la coppia: Ricah e Drew, ma quando leggerete il libro scoprirete che il bene che si vogliono è un altro tipo di affetto...

Fra aggressioni, morti, strani personaggi e diverse razze che gravitano attorno a lei, Ricah dovrà stabilire il da farsi.

Fermarsi e aspettare che suo padre si faccia vivo o andare a cercarlo? E di chi fidarsi se nessuno sembra raccontarle la verità fino in fondo?

Avevo paura di arrivare fino in fondo al volume, perchè avevo paura di un finale scontato o di qualche retroscena che non mi sarebbe piaciuto ed invece tutto è andato per il meglio e posso dire che vorrò continuare queste letture e sarò prontissima di leggere i prossimi volumi.

Devi leggerlo se ami non solo le storie di vampiri, ma l’urban fantasy dal sapore storico e sei attratta dalle narrazioni della nascita dell’universo conosciuto.

Lettura super consigliata!

Precedente UN CUORE SEMPLICE di Gustave Flaubert Successivo Non dire (niente) di Xabier Erkizia

Commenta