L’ESTATE DEI FANTASMI di Saundra Mitchell

L'estate dei fantasmi
Titolo: L'estate dei fantasmi
Categorie:
Genere:
Editore:
Numero di Pagine: 224
Pubblicazione: 2011
Benvenuti a Ondine, soporifero paesino della Louisiana in cui non succede mai niente. L’unico fatto degno di cronaca risale a molti anni fa, quando un ragazzo scomparve misteriosamente. C’è chi dice che sia affogato nel lago, chi sostiene che sia scappato lontano. Questo posto dimenticato, popolato da ragazzini indolenti, vecchi benpensanti e manovali non offre molti diversivi per Iris e Colette. Le due amiche inseparabili si preparano a passare l’afosa estate dei loro quattordici anni…
L' Estate dei Fantasmi è un piacevolissimo libro, che mi ha fatto compagnia in un paio di pomeriggi di assoluto relax.
La storia si svolge a Ondine e protagonista del romanzo è Iris, una ragazzina di quattordici anni che insieme alla sua migliore amica Colette, si diverte a credersi una strega e creare incantesimi che poi trascrivono su due quaderni (una specie di libro delle ombre) che custodiscono gelosamente.
...eravamo delle streghe, degli esseri soprannaturali o qualsiasi altro personaggio ci venisse in mente o ricordassimo dalla lettura di qualche libro preso in biblioteca.
Le due ragazze si trovano, come spesso fanno, al cimitero. Qui giocano a fare le streghe ed è li che Iris scorge per la prima volta un fantasma vero. Un ragazzo dagli occhi scuri che inizierà a perseguitarla e a farle scherzi pesanti. Ma cosa vuole davvero? Iris inizierà a chiederselo e indagando, scoprirà che quel fantasma è un ragazzo di diciassette anni, scomparso quasi vent'anni prima.
La sparizione di Elijah è circondata dal mistero. Non trovarono mai il suo cadavere e c'è chi crede, che sia solo scappato di casa a causa di una madre troppo apprensiva.
Verranno a galla tanti misteri da risolvere e tante sorprese si celeranno dietro questa sparizione.
Iris dovrà destreggiarsi tra sedute spiritiche, tavole Ouija, camere devastate, sassi e un' amica gelosa e irritante. Scopriamo cosi una ragazzina incredibilmente coraggiosa che affronta una situazione da brivido con un fantasma dispettoso, che pretende chiarezza sulla sua misteriosa sparizione.
Devono credere che siamo morte, cosi non avranno paura di avvicinarsi.
La trama mi ha conquistata subito e fin dalle prime frasi vieni catapultato in questa atmosfera particolare. Ci troviamo in una storia a metà tra la ghost story e il giallo, con uno sfondo molto giovanile.
L'autrice parla e sottolinea il tema dell' amicizia, trattando temi di trasformazione interiore e fisica (Iris scoprirà di avere il primo ciclo mestruale)
L' Estate dei Fantasmi è un libro molto leggero e piacevole con una giusta dose di mistero e suspance.
A papà piaceva dire che parlare con Dio era normale, mentre sentire la sua risposta non era proprio un buon segno.
La storia, è dedicata ad un pubblico adolescente, ma non l'ho disdegnata e mi ha trasportata nel mondo dei fantasmi con quella ventata di leggerezza e relax che un libro così fresco sa dare.
Dialoghi e pensieri sono, in alcuni casi, ingenui e immediati ed è per questo che il libro è adatto ad un pubblico molto giovane.
La scrittrice ha saputo regalare al lettore uno stile fluido, semplice, scorrevole e soprattutto credibile attraverso un' atmosfera di mistero e segreti irrisolti.
E' una bella storia, scritta bene e con un finale che mi ha sorpresa, però nonostante il finale apprezzato mi aspettavo qualcosina in più.
Consigliato per un pomeriggio noioso in cui abbiamo voglia di una lettura veloce e leggera senza pretese. Più adatto a ragazzi e giovani che sapranno apprezzarlo meglio.
Precedente Lo ZEN e il tiro con l'ARCO Successivo BIANCA COME IL LATTE ROSSA COME IL SANGUE Di "Alessandro D'Avenia"

Commenta