BIANCA COME IL LATTE ROSSA COME IL SANGUE Di “Alessandro D’Avenia”

Bianca come il latte rossa come il sangue
Titolo: Bianca come il latte rossa come il sangue
Categorie:
Editore:
Numero di Pagine: 254
Pubblicazione: 2010
Il protagonista della storia è Leo, un sedicenne che ci racconta la sua storia in prima persona. Ragazzo che ama andare in motorino, giocare a calcio, stare con gli amici e pensa che la scuola sia una perdita di tempo. Come tutti i ragazzi della sua età non ama la scuola, anche se è il luogo dove ha incontrato Silvia, la sua migliore amica, e la sua Beatrice.  

 

Bianca come il latte rossa come il sangue è il romanzo d’esordio di Alessandro D’Avenia che dopo soli 3 anni è diventato un film, nel 2013

Il protagonista della storia è Leo, un sedicenne che ci racconta la sua storia in prima persona. Ragazzo che ama andare in motorino, giocare a calcio, stare con gli amici e pensa che la scuola sia una perdita di tempo. Come tutti i ragazzi della sua età non ama la scuola, anche se è il luogo dove ha incontrato Silvia, la sua migliore amica, e la sua Beatrice.

 

Leo, conduce una vita semplice e normalissima, è un ragazzo pieno di energia e di sprint, ma dovrà affrontare delle prove molto dure. Il nostro protagonista dovrà affrontare un “nemico”: il bianco, che associa all’idea dell'assenza, al freddo, al nulla e alla privazione. Questo colore viene contrapposto al rosso, che per lui è invece amore, passione… ma soprattutto il colore dei capelli di Beatrice.

I colori faranno da padrone in questo romanzo: ogni colore simboleggia qualcosa e l'autore cercherà con essi di mettere in risalto i temi principali della sua creazione.

Leo è innamorato di Beatrice, anche se lei non lo sa. Inoltre Beatrice è malata e Leo dovrà trovare la forza di capire che i sogni non possono morire. Dovrà crescere di botto e fare i conti con il dolore! In tali circostanze tutto crolla, cercherà di farsi forza per aiutare Beatrice, ma soprattutto se stesso.

Di fronte alla sofferenza Leo sente nascere dentro una forza nuova, diversa. Deve fare delle scelte e diventare adulto. Partecipiamo insieme a lui, in questo modo ad una lotta sofferta per comprendere che non si possono far morire i sogni.

Il romanzo "Bianca come il latte rossa come il sangue" è scritto con un stile leggero e moderno, che riprende il parlare di un adolescente, si legge tutto d’un fiato e riesce a far assaporare quelli che sono i punti di vista di un sedicenne.

E, con un po’ di malinconia, riemergono anche i nostri sogni di adolescenti, quelle sensazioni contrastanti di chi sente le energie per cambiare il mondo.

Un libro che commuove, fa sognare e fa riflettere, che ricorda che vale la pena vivere la vita, anche quando causa sofferenza.

Bianca come il latte rossa come il sangue è una storia di amore e di morte che vale la pena di leggere!

Ne consiglio vivamente la lettura...

 

Precedente L'ESTATE DEI FANTASMI di Saundra Mitchell Successivo Sai tenere un segreto? di "Sophie Kinsella"

Commenta